"COMUNICATO URGENTE"

Siccome riconosciamo a SINCERT, in qualità di nostro più agguerrito concorrente e di più lunga navigazione nel mercato, una "autorevolezza" indiscussa, leggiamo quotidianamente e ci abbeveriamo ai loro Comunicati nell'intento di aggiungere alla nostra esperienza quella più consolidata "dei nostri Maestri".

Ma, quasi quotidianamente, constatiamo che anche "i migliori" hanno qualche "lapsus freudiano": vorrebbero dire una cosa mentre, loro malgrado, ne affermano un'altra.

Deliziosamente, questa volta, alla tonitruante voce dell' "Imperatore", Ing. Lorenzo Thione, s'è aggiunta la voce necessariamente più flebile del "Suo Valvassino" , Ing. Alberto Musa, Direttore di SINCERT, ed insieme hanno firmato il Comunicato SINCERT del 29 gennaio 2003 che recita esattamente:
Oggetto: Aggiornamento delle Disposizioni SINCERT del 30 settembre 2002 in materia di "Riferimenti agli Accordi di Mutuo Riconoscimento (MLA) EA e IAF nella documentazione di accreditamento e nei documenti (attestazioni di conformità) emessi sotto accreditamento SINCERT".

Nel penultimo capoverso della prima pagina ancora si recita testualmente:
Tale modulistica è già stata utilizzata per la documentazione di accreditamento emessa a seguito delle deliberazioni del Consiglio Direttivo SINCERT del 18 Dicembre 2002 e verrà utilizzata in futuro, per tutti i Soggetti accreditati, fino alla revisione conseguente alla prevista, futura, estensione degli Accordi MLA, alle attività di Ispezione.

Facciamo tutti insieme mente locale e riflettiamo su codesto assunto: tale modulistica….. verrà utilizzata in futuro, per tutti i Soggetti accreditati, fino alla revisione conseguente alla prevista, futura, estensione degli Accordi MLA, alle attività di ispezione.

Avete capito bene: gli Accordi MLA non sono estendibili alle Attività di Ispezione che SINCERT si sente autorizzata ad effettuare "anche a sorpresa".

Queste Attività Ispettive, effettuate con assoluta discrezionalità da SINCERT, "anche a sorpresa" sulla pelle degli Organismi di Certificazione, non sono assoggettate a nessun altro controllo che non sia quello autocratico ed assolutamente discrezionale di SINCERT: è il loro tesoro e non lo vogliono dividere con alcuno ma imporlo a tutti e, ovviamente, senza alcun controllo da parte degli Accordi MLA dei quali vantano il mutuo riconoscimento e che sono all'origine della loro conclamata "autorevolezza".


 

Dr. Alessandro Felloni